alto
       
Seguici su
I Bastioni Associazione Culturale on FacebookTWEETERyoutube
NEWS
foto 10/10/2019
Matera donazione Bastioni - Mircea Maria Gerard Fund

foto 15/03/2019
René de la Rie. L’utilizzo delle vernici nel campo della conservazione e del restauro dei beni culturali.

foto 06/12/2018
"Intorno all'Annunciazione Martelli di Filippo Lippi. Riflessioni dopo il restauro".

foto 20/06/2018
Tecnologie laser per il restauro Workshop di aggiornamento alla sua II° Edizione 14|17 novembre 2018 - Palermo

foto 16/03/2018
Sabato 24 Marzo 2018 Visita guidata ai grandi serbatoi dell'acquedotto municipale di Carraia, all’Erta Canina

foto 14/03/2018
GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA 2018: NOI LA FESTEGGIAMO COSI’ IL PROGRAMMA COMPLETO DI UNA FESTA CHE COINVOLGERA’ DIRETTAMENTE 8 COMUNI ED OLTRE 1.300 STUDENTI


Amministrazione
  NEWS

Condividi su Facebook
20/11/2014
SAVE THE DATE 20 novembre 2014 dalle ore 15.00 presso la sede dell’Associazione Bastioni via San Niccolò 91/93r Incontro con Antonio Mirabile Verso la fine degli anni ‘80 si manifesta una specificità, reale o artefatta, legata alle problematiche di con
foto

 SAVE THE DATE 20 novembre 2014 dalle ore 15.00

presso la sede dell’Associazione Bastioni  via San Niccolò 91/93r

Incontro con Antonio Mirabile 

Verso la fine degli anni ‘80 si manifesta una specificità, reale o artefatta, legata alle problematiche di conservazione e restauro dell’arte contemporanea, in particolare è evidenziata l’inadeguatezza della seppur giovane professione del restauratore con i codici deontologici esistenti.

Se oggi, più di ieri, una grande quantità di ricerche, seminari e pubblicazioni sono dedicate esclusivamente alla conservazione dell’arte contemporanea, se le specialità della conservazione rappresentano quasi tutti i campi della creazione artistica, questa rappresentatività può dimostrarsi limitata quando svariati materiali e materie coabitano nella stessa opera d’arte, quando l’opera d’arte diventa un ibrido che traduce un disordine pieno di promesse.

Questi limiti toccano anche il disegno contemporaneo che è stato, durante tutto il XX secolo, oggetto di numerosi riassetti grazie all’aiuto di una catena d’invenzioni che contravvengono a un uso tradizionale dei mezzi grafici e che sembrano aver spinto tutti i canoni estetici tradizionali al suo parossismo grazie all’impiego d’inesauribili modelli, materiali, tecniche e supporti.

Partendo da questa constatazione è possibile fissare in schemi teorici e metodologici la conservazione e il restauro di questa realtà dinamica, articolata e continuamente in progress? Quando si parla di arte contemporanea, si parla spesso di artisti viventi, è possibile coinvolgerli ai progetti di restauro? Quali i limiti di questa collaborazione? Il vasto campo di ricerca del restauro del contemporaneo ci spinge sistematicamente a inventare nuovi materiali e a rimettere in discussione la deontologia della professione del restauratore?

Aprendo un campo molto vasto queste domande troveranno delle risposte totali, particolari ma anche, a volte, effimere durante queste poche ore dedicate al disegno contemporaneo.

  Al termine dell’incontro l’associazione Bastioni offrirà un piccolo aperitivo

Per informazioni e per la conferma della vostra partecipazione scrivete

  A:chiara1771@gmail.com

Oppure 055 2023866


Associazione Bastioni Associazione per la ricerca e lo studio delle opere d’arte
CF 94128880484 - statuto registrato agenzia delle entrate Firenze 2 il 06/10/2005 5576.serie 30